Griglia Lista

La cultura del Facility Management di derivazione americana è già presente da anni e recepita nelle nostre normative e nella prassi progettuale dei beni pubblici, in cui ad un dato momento, sulla spinta anche delle direttive comunitarie, si è assistito al sorgere di articoli di legge nelle varie emanazioni del codice degli appalti e norme volte a consolidare il processo manutentivo come un atto legato alla progettazione ed all’esecuzione in sicurezza dell’opera. Parliamo dei piani di manutenzione, o dei fascicoli dell’opera legati ai PSC, e dei processi da attuarsi post costruzione nel tempo. Questo tipo di elaborati sono prevalentemente prerogativa degli appalti pubblici, al fine del mantenimento nel tempo della funzionalità, le caratteristiche di qualità, l’efficienza ed il valore economico del bene adibito a funzioni pubbliche, anche se il grande punto di debolezza è che di solito le P.A. proprietarie e committenti del bene, tendono poi a non stanziare budget o capitoli di spesa a per la manutenzione programmata, semmai ad accantonare cifre per danni o guasti contestuali.

Leggi tutto: EVOLUZIONE DEL PIANO DI MANUTENZIONE DI UN’OPERA NEL...

Prosegue il cammino formativo del Descor Digital Tour 2021, con il webinar evento "FASE 4D: Construction Management, la gestione del cantiere 4.0".

Leggi tutto: Descor Digital Tour: "FASE 4D: Construction Management, la...

Il mercato delle costruzioni a partire dall’industrializzazione della produzione edilizia è stato caratterizzato, in tutti gli ambiti nazionali, da una grossa eterogeneità di prodotti per l’edilizia e metodi di lavorazione, questi ultimi legati sostanzialmente alle tradizioni artigianali e locali evolutesi col tempo in seguito anche alla disponibilità di nuovo prodotti di tipo tecnologico. Dal punto di vista economico, si è proceduto a classificarli creando dei tariffari a cura delle istituzioni preposte a registrare l’andamento dei costi nell’ economia di settore, e di in Italia si è consolidata la consuetudine in termini di norma di legge e di utilizzare i prezzari ad esempio del Genio Civile, dei Provveditorati provinciali alle Opere Pubbliche, delle camere di commercio, o delle associazioni di categoria, ma anche quelli diffusi dai grossi enti che avevano necessità di regolamentare i costi di forniture le lavorazioni all’interno del proprio ambito, ad esempio, enti di gestione ferroviaria, stradale, pubbliche amministrazioni etc. Il problema era però individuare univocamente ed in base alla tecnologia produttiva oltre al tipo di requisito che rappresentava nell’ ambito del sistema edificio un determinato prodotto. Tutto ciò ha portato ad avere nel tempo una diversificazione non solo di costi tra le varie macroaree geografiche di una nazione o tra le nazioni stesse in base anche al loro grado di industrializzazione ed andamento economico, ma anche di terminologie nell’ambito già di un solo stato riferite ad esempio alle tradizioni artigianali regionalistiche, generando delle difficoltà interpretative sulle caratteristiche sulla qualità di una determinata lavorazione  e o fornitura senza relazionare l’elemento costruttivo al tipo di prestazione che un dato prodotto garantiva in una costruzione.

Leggi tutto: I criteri internazionali di classificazione dei componenti...

Dal 24 febbraio 2021 parte il Digital Tour del mondo Descor, un percorso composto da 6 incontri virtuali, con il patrocinio di ASSOBIM, per ripercorrere l'evoluzione del BIM e del Facility Management.

Leggi tutto: Descor Digital Tour: inizia la serie di webinar evento sul...

La prima edizione digitale del più importante evento internazionale sull'architettura e l'ingegneria delle strutture ospedaliere, organizzato da IFHE, si è appena conclusa. Descor ha partecipato attivamente con il suo workshop "BIM for Facility Management:The digital transformation as the core of the efficiency of hospital buildings and services", illustrando il processo di trasformazione digitale che ha investito il settore immobiliare in generale ed in particolare le strutture che compongono il patrimonio immobiliare sanitario.

Leggi tutto: IFHE 2021: l'evento digitale sull'architettura e...

Gli oggetti AEC, sono i componenti BIM che aggiungono informazioni al progetto, sono il frutto di un approccio orientato agli oggetti che nasce da specifiche potenzialità dei linguaggi di programmazione di ultima generazione. Gli oggetti hanno geometrie e caratteristiche variabili di tipo disciplinare. Li definiamo disciplinari perchè l’acronimo AEC sta per Architectural, Engineering, Costruction, cioè sono oggetti appartenenti al mondo del BIM e quindi presenti nelle librerie dei più diffusi software di BIM Authoring, per la modellazione sia Building che Infrastructure. Quindi profili di carreggiate stradali, pozzetti di ispezione per reti di tubazioni idriche urbane, ma anche elementi strutturali, travi reticolari, profili in acciaio, pilastri, od anche muri, porte, finestre, scale, tetti, facciate continue, tutti oggetti tracciati, secondo sistemi di classificazioni nazionali legati ai mercati delle costruzioni finalizzati ad associare ad essi tecniche di lavorazione e voci di capitolato.

Leggi tutto: Oggetti AEC: le famiglie di componenti in autodesk revit

È stato più volte affermato che la progettazione BIM si sviluppa definendo metodi e processi legati alle potenzialità che determinati softwares di modellazione architettonica e meccanica offrivano già da anni, attraverso un approccio parametrico e tridimensionale nella definizione degli elementi di progetto.

Leggi tutto: Il computational design attraverso la programmazione visuale

Negli ultimi anni è apparso evidente come il mercato delle costruzioni sia sempre più volto al recupero ed alla manutenzione del patrimonio edilizio pubblico e privato esistente stante anche l’impellenza dei grossi programmi manutentivi del patrimonio infrastrutturale italiano, col verificarsi di drammatici avvenimenti recenti che hanno dimostrato la necessità di un programma serrato statale di revisione e intervento sulla viabilità urbana ed extraurbana. Inoltre le problematiche stringenti legate all’ambiente portano ovunque sempre più a contenere il ritmo serrato degli scorsi anni sulla realizzazione di programmi di fabbricazione di nuove costruzioni, sia perseguendo una più attenta politica sugli strumenti urbanistici e gli iter autorizzativi, sia valutando la reale necessità di procedere alla realizzazione di nuove costruzioni che quasi sempre oramai sono più di pubblico interesse. Come si integra la tecnologia BIM in queste problematiche?

Leggi tutto: Il BIM nel recupero edilizio: pregi e criticita’

Le tematiche legate allo studio della prestazione energetica di un involucro edilizio in rapporto ai fattori ambientali ed alle caratteristiche fisiche del manufatto, sono una evoluzione della problematica appartenente al processo progettuale tradizionale in cui l’edificio veniva pensato anche  attraverso considerazioni sulla migliore esposizione rispetto alla traiettoria solare stagionale, si pensi all’asse eliotermico del Movimento Moderno, e prendendo in considerazione, nell’ambito dello steso processo anzidetto le caratteristiche climatiche del territorio, venendo così a definire alcuni aspetti compositivi di tipo funzionale come la presenza di aggetti in facciata per l’ombreggiamento delle aperture, e per il controllo dell’irraggiamento, le proprietà termiche dei materiali da costruzione e lo studio degli spessori per definirne trasmittanze ed aspetti generali di trasmissione e conservazione dell’energia termica.

Leggi tutto: BIM4FM: il binomio bim e facility management per...

La ventunesima edizione dell'evento nazionale più importante sul Facility Management organizzato da IFMA quest'anno si è fatta in tre, dando luogo la scorsa settimana alla Facility Management Week.

Leggi tutto: FM Week: l'evento di IFMA diventa virtuale

Uno degli aspetti più innovativi nella metodologia Bim è quello di aver risolto la problematica più ricorrente nella progettazione, e cioè avere la certezza di lavorare la versione del progetto più aggiornata senza correre il rischio che i vari team si ritrovino a lavorare per dei possibili errori di comunicazione, su versioni incomplete, non revisionate o superate. Ciò accade soprattutto nella progettazione di grandi opere in cui il processo di comunicazione è reso complesso dalla partecipazione di più team specialistici nelle varie fasi di sviluppo, dove dai vari briefing tra i partecipanti, la committenza ed i vari soggetti coinvolti   scaturiscono successive emissioni o revisioni del progetto. Si procede pertanto conformemente alle specifiche di commessa a generare elaborati con le opportune etichettature di revisione ed a depositarli, come richiede il metodo di lavoro in qualità, nelle opportune repository indicate dal documento di commessa, ma ciò nonostante può non emergere la cronologia delle cosiddette revisioni e si finisce col far confusione. Eppure ormai da tempo ci sono figure garanti che ciò non accada come quella del Cad Manager il supervisore che nel processo Cad definisce regole grafiche e terminologiche nell’ utilizzo ed organizzazione degli elaborati Cad.

Leggi tutto: L'ACDAT e le piattaforme collaborative nella metodologia bim

La metodologia Bim fin dalle origini è stata concepita soprattutto per venire incontro alle esigenze gestionali, delle opere di interesse pubblico nelle quali il controllo di tempi e costi di realizzazione investono interesse di tipo strategico. In particolare In Gran Bretagna nazione capofila nella adozione del Bim, perché si ricorderà che già dal 2011 ha avviato la UK bim public strategy per portare l’utilizzo del bim ad un livello di maturazione che comportasse già la perfetta interoperabilità tra tecnologie e formati aperti di interscambio, si è sempre posta una netta distinzione operativa tra il metodo applicato alle opere infrastrutturali ed applicato alla realizzazione o recupero di un edificio (HBIM).

Leggi tutto: La metodologia bim nella progettazione infrastrutturale

Descor festeggia i 30 anni di attività con il lancio ufficiale dell'integrazione BIM di Infocad.FM. Una svolta epocale in direzione del "BIM for Facility Management".

Leggi tutto: Infocad.FM BIM Ready

Era il lontano 1990 quando 4 ragazzi un po’ incoscienti e un po’ visionari fondarono Descor, un’azienda incentrata sulla consulenza e i servizi in ambito CAD, GIS e Document Management in un momento in cui il tecnigrafo la faceva ancora da padrone. Un percorso lungo che ha portato Descor nel tempo ad estendere il proprio campo d’azione prima verso il Facility & Energy Management con lo sviluppo in house della piattaforma Infocad.FM e poi verso la tecnologia BIM.

Leggi tutto: 30 anni, e non sentirli!

L'anagrafica tecnica di un patrimonio immobiliare è il punto cardine per la corretta gestione e manutenzione del sistema edificio/impianto. Questa comprende una moltitudine di informazioni sui vari componenti dell'edificio stesso.

Leggi tutto: Gestione delle postazioni di lavoro secondo le nuove...

In questo periodo tutti hanno dovuto riorganizzare la propria vita, privata e professionale. Anche le aziende si sono trovate ad adottare metodologie d’emergenza per poter proseguire l’attività lavorativa. Le parole d’ordine sono state sicurezza e continuità del business.  

Leggi tutto: Essere vicini ai clienti, rimanendo lontani

Il mercato dello Smart Building in Italia sta mantenendo una crescita costante, con un volume di affari pari a 3,6 miliardi di euro nel 2018 ed una propensione ad un incremento significativo nel prossimo quinquennio. Tale tendenza è confermata dallo Smart Building Report 2019 organizzato a febbraio scorso dall’Energy & Strategy Group del Politecnico di Milano, che ha evidenziato quanto tali investimenti provengano, in modo quasi omogeneo, da building devices & solutions (41%, pari a 1,47 miliardi di euro) e piattaforme di gestione e controllo (28%, corrispondente a 1,02 miliardi).

Leggi tutto: Rapporto Smart Building 2019

Il 13 febbraio scorso l’OICE ha presentato il 3° rapporto sulle gare BIM del 2019 (qui è possibile scaricare il documento completo).
Dopo la crescita esponenziale del 2018 (+263,9% sul 2017), anche il 2019 ha visto un aumento costante delle gare che hanno previsto l’utilizzo della metodologia BIM, con un incremento del 58,3% sull’anno precedente.

Leggi tutto: 3° Rapporto OICE sul BIM

Il credito d’imposta, collegato alla manovra fiscale 2020, sostituisce il superammortamento e l’iperammortamento presenti fino al 2019. Dal 1° gennaio 2020 le imprese o i professionisti potranno usufruire di tale bonus per quanto riguarda investimenti in beni materiali (strumentali) ed immateriali (software), nell’ambito dell’industria 4.0.

Leggi tutto: Credito d'imposta 2020: cos'è e come funziona

Il BIM – Building Information Modeling - è definito dal National Institutes of Building Science come la “rappresentazione digitale di caratteristiche fisiche e funzionali di un oggetto”.  Tale metodologia permette di collezionare informazioni utili all’interno di una planimetria tridimensionale dell’edificio, associando a dati grafici – come l’altezza e lo spessore di un muro – anche informazioni specifiche (come, ad esempio, l’isolamento termico acustico, il tipo di materiale utilizzato e la marca).

Leggi tutto: BIM4FM: Il glossario

Centinaia di espositori e speaker, migliaia di visitatori da tutto il mondo per scoprire i nuovi sviluppi e capacità del mondo BIM. Tutto questo è stato racchiuso nelle due giornate - 26 e 27 novembre 2019 - al BIM World di Monaco.

Leggi tutto: BIM & Facility Management al BIM World Munich

Il Ministero dello Sviluppo Economico e l'ENEA - l'ente pubblico nazionale di ricerca nei settori dell'energia, dell'ambiente e delle nuove tecnologie per lo sviluppo sostenibile - hanno dato il via alla campagna "Novembre mese dell'Efficienza Energetica". Tale iniziativa ha l'obiettivo di promuovere la formazione e l'informazione per un uso più consapevole dell'energia nei luoghi di lavoro, nelle abitazioni e nei luoghi pubblici (ospedali, scuole, università, stazioni, aeroporti, etc.).

Leggi tutto: Novembre è il mese dell'efficienza energetica

Il 6 novembre si è svolta a Milano la 20° edizione del FM Day, con il Facility Management al centro di una rifondazione del mondo aziendale.

Leggi tutto: Infocad presente alla 20° edizione del Facility Management...

Oggi il Facility Management è una disciplina che tutti danno per scontata.
Ma di cosa si occupa il Facility Manager? Con quali strumenti lavora?

Leggi tutto: Non farti spaventare dalla complessità del Facility...

Anche quest'anno Infocad.FM sarà presente alla fiera per l'edilizia SAIE, che si svolgerà a Bari dal 24 al 26 ottobre.
Innovazione, sicurezza, sostenibilità e Digital Transformation saranno i temi principali dell’evento.

Leggi tutto: BIM & Facility Management: Infocad al SAIE 2019

Il 20 settembre scorso si è svolta una lezione all'Università di Firenze su BIM e FM, volta ad enfatizzare il nuovo paradigma di gestione del lifecycle degli edifici.

Leggi tutto: BIM e FM - una lezione all'Università di Firenze

I nostri uffici saranno chiusi solo 5 giorni: dal 12 al 16 Agosto.
Sarà comunque possibile inoltrare le richieste di assistenza utilizzando il portale support.infocad.fm oppure scrivendo a support[at]infocad.fm.

Leggi tutto: Sempre al tuo fianco, anche d'estate!

p>Il progetto “Centrale Unica Trasporti” del Policlinico Universitario A. Gemelli, ingegnerizzato e informatizzato con Infocad.FM, ha vinto il “Premio Innovazione Digitale in Sanità 2019” - Categoria “Supporto ai Processi di Gestione del Paziente”, indetto dall’Osservatorio Innovazione Digitale in Sanità del Politecnico di Milano.

Leggi tutto: Premio Innovazione Digitale in Sanità 2019

26/03/2019 - E' stata SOSPESA, in attesa di revisione, la circolare ACCREDIA che avrebbe aumentato il livello d'istruzione richiesto per l'ammissione agli esami 'Esperto BIM'. Continuano quindi ad essere validi i requisiti che vi riepiloghiamo di seguito.

Leggi tutto: Restano validi i requisiti attuali per l'ammissione agli...

La giornata di oggi ci sta molto a cuore!
Facile per chi ci conosce immaginarne il motivo: è la giornata dedicata al risparmio energetico, ideata nel 2005 dal programma Caterpillar di Rai Radio 2 e diventata un’iniziativa internazionale.

Leggi tutto: M'illumino di meno

Prenota ora la visita del nostro esperto BIM direttamente nel tuo studio, senza costi e senza impegno!

Leggi tutto: BIM: come, quando e perchè

E’ disponibile da pochi giorni un nuovo manuale Autodesk sull’uso ottimale del formato di scambio IFC con Revit.

Leggi tutto: IFC: disponibile il manuale Autodesk

Oggi Descor è all’Università Sapienza di Roma nel ruolo di “Competence Partner” del Master di 1° livello in "Gestione Integrata e Valorizzazione dei Patrimoni Immobiliari e Urbani - Asset, Property, Facility & Energy Management".

Leggi tutto: Master di 1° livello in "Gestione Integrata e...

Il 7 marzo a Bologna torna Niagara Forum Italia ed anche l'edizione 2018 vedrà Infocad.FM tra i principali Partner della manifestazione.
L’evento è organizzato da Tridium, Independent Business Entity di Honeywell Inc.,

Leggi tutto: Niagara Forum Italia 2018

La piattaforma Infocad torna ad essere strumento di studio e approfondimento per gli studenti del Master in "Gestione Integrata e Valorizzazione dei Patrimoni Immobiliari e Urbani" promosso e organizzato da Sapienza Università di Roma con il coordinamento scientifico di Terotec.

Leggi tutto: Master Gestione Integrata Patrimoni Immobiliari e Urbani

’Università Sapienza continua a scegliere Descor e la sua soluzione “Infocad.FM” per diffondere in ambito accademico la cultura della gestione degli immobili e del loro uso efficiente, grazie al know-how acquisito dall’Azienda in oltre 15 anni di esperienza nel settore del Facility & Energy Management.
La collaborazione continua su due versanti paralleli.

Leggi tutto: Stretta collaborazione tra Infocad.FM e Sapienza

L’edizione genovese del Roadshow “Building Intelligence” ha confermato il forte interesse che gravita attorno ai temi di maggiore attualità connessi al Facility & Energy Management.

Leggi tutto: Grande affluenza al Roadshow Infocad.FM

Al momento del rinnovo, potrai scegliere di passare all’abbonamento allo stesso prezzo di rinnovo del tuo piano di manutenzione o a una Industry Collection a un prezzo speciale.

Leggi tutto: Autodesk News: Offerta speciale per chi passa...

Con l'intervento "Dal laser scanner al BIM negli interventi di riqualificazione",
Descor parteciperà all'ASSEMBLEA ELETTIVA CNA COSTRUZIONI E IMPIANTI ROMA 2017.

Leggi tutto: Descor all'evento del CNA Roma - Confederazione Nazionale...

Vuoi scoprire in anteprima tutte le novità di Autodesk® AutoCAD® 2018?
Sfoglia la Preview Guide

Leggi tutto: E' arrivato AutoCAD 2018!

Roma 2 marzo 2017 – È tornata anche quest’anno la “BIM Conference” organizzata dall’Ordine degli Architetti di Roma in collaborazione con Descor e con il patrocinio di One Team Autodesk Platinum Partner.

Leggi tutto: BIM Conference 2017 - Resoconto dell'evento

Torna anche quest'anno la BIM Conference organizzata dall’Ordine degli Architetti di Roma in collaborazione con Descor e con il patrocinio di One Team Autodesk Platinum Partner.

Leggi tutto: BIM Conference 2017

Stretta collaborazione tra Descor / Infocad.FM e l'Università di Roma Sapienza. Obiettivo: diffondere in ambito accademico la cultura della gestione degli immobili e del loro uso efficiente grazie al know-how di un'Azienda con oltre 15 anni di esperienza nel settore del Facility Management.

Leggi tutto: Workshop “Strumenti informatici per il Facility...

Il super ammortamento al 140%, introdotto dalla Legge di Stabilità 2016 al fine di agevolare ed incentivare gli investimenti in beni strumentali nuovi da parte dei soggetti titolari di reddito d’impresa e degli esercenti arti e professioni, è stato rinnovato per il periodo d'imposta 2017.

Leggi tutto: Super Ammortamento 140%

Infocad.FM sarà a Forum Retail, la manifestazione che si terrà a Milano il 29 e 30 novembre 2016.

Leggi tutto: Il Facility Management a Forum Retail 2016 con Infocad.FM

La collaborazione tra Sapienza Università di Roma e Descor continua con il Workshop “Strumenti informatici per il Facility Management”.

Leggi tutto: Workshop Descor 'Strumenti informatici per il Facility...

Con soddisfazione comunichiamo che si è concluso positivamente l’iter certificativo del sistema di gestione Descor relativamente alla normativa UNI EN ISO 9001:2015 (ISO 9001:2015).

Leggi tutto: Certificazione del sistema di gestione Descor

L’evento ha unito due conferenze che hanno molte tematiche in comune: la quarta Conferenza OpenGeoData che si è svolta il 20 giugno e la prima Conferenza LandCity Revolution. L’evento si è tenuto all’interno del Centro Congressi del Consiglio Nazionale delle Ricerche.

Leggi tutto: Con Descor il BIM è stato protoganista dell'evento...

Sono aperte le iscrizioni ai corsi di formazione BIM realizzati da Descor One Team Point Roma. Il percorso prevede l'erogazione di crediti formativi professionali e comprende:

Leggi tutto: Al via il percorso formativo BIM Your Future

Il nostro ultimo saluto a chi ha saputo rivoluzionare gli schemi dell'architettura tradizionale, donna creativa e innovativa per la quale abbiamo avuto l'onore di lavorare.  

Leggi tutto: Il cordoglio di Descor per la scomparsa di Zaha Hadid

Tridium (www.tridium.com), azienda del gruppo Honeywell, e Descor, software house italiana produttrice della soluzione Infocad.FM (www.infocad.fm), annunciano un accordo di collaborazione strategica per l’integrazione delle loro rispettive piattaforme, che consentirà alle aziende clienti di sfruttare al meglio, ed in maniera integrata, i punti di forza delle due realtà.

Leggi tutto: Infocad.FM per l'Energy Management e la Building Automation

La Legge di stabilità 2016 (legge n. 208 del 28/12/2015), entrata in vigore dal 1 gennaio 2016, prevede un'importante agevolazione fiscale per le imprese. 

Leggi tutto: Novità legislativa: il leasing accelera i vantaggi fiscali

Grande successo per la BIM Conference del 28 gennaio 2016 organizzata dall’Ordine degli Architetti di Roma in collaborazione con Descor e One Team.

Leggi tutto: BIM CONFERENCE 2016

Descor è il centro di comando della tua azienda.

Un set di strumenti online che puoi personalizzare e scalare per l'intera azienda.
Richiedici subito una demo gratuita: scopri come gestire al meglio la tua attività!

Descor è il centro di comando della tua azienda.

Un set di strumenti online che puoi personalizzare e scalare per l'intera azienda.
Richiedici subito una demo gratuita: scopri come gestire al meglio la tua attività!

Certificazioni

Autodesk
Microsoft
Adobe
Oracle
HP
Acca
INS
MCS

Partnership

Bimon
IFMA
La Sapienza
OneTeam
Tridium
Asso Bim

Descor il TUO partner tecnologico.

Descor è il partner tecnologico ideale per l’ufficio tecnico di professionisti, aziende, ed enti pubblici. Richiedici subito una consulenza gratuita: scopri come gestire al meglio la tua attività!

 

Descor il TUO partner tecnologico.

Descor è il partner tecnologico ideale per l’ufficio tecnico di professionisti, aziende, ed enti pubblici. Richiedici subito una consulenza gratuita: scopri come gestire al meglio la tua attività!

Per offrire una migliore esperienza di navigazione questo sito utilizza cookie di profilazione, anche da terze parti. Continuando la navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie. Leggi di Più